Presentazione

La Casa di Riposo Anna ed Emilio Wild Ospedaletto Duelli una Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza, fondata dal Sig. Francesco Duelli con testamento segreto in data 26 Novembre 1821, aperto con atto 19 Agosto 1822, rogato Monge ed eretta in Ente Morale con Regio Decreto dato a S. Rossore il 2 Novembre 1906.

Presentazione

L’attuale presidio e sede legale dal dicembre del 1965 è locato in Via C. F. Savio, 3. L’edificio è stato fatto costruire dalla Sig.ra Elena Cavallo Wild, in memoria dei genitori, coadiuvata dal figlio ing. Giorgio Cavallo e con l’interessamento dell’ing. Alessandro Rosazza e donato nel 1965, totalmente funzionante, all’Opera Pia Duelli, in sostituzione del vecchio edificio non più adatto alle esigenze degli ospiti.

Attualmente la Casa di Riposo ha lo scopo:

  1. di provvedere all’accoglimento di persone autosufficienti e non autosufficienti di ambo i sessi,
  2. di provvedere all’accoglienza di persone indigenti siano essi a carico delle amministrazioni pubbliche o di familiari.

Lo stabile è situato nella zona centrale del paese, ha un ampio giardino costeggiante la strada per la Valle Varaita, all’incrocio per l’imbocco della provinciale per Cuneo.
La struttura risponde al seguente recapito telefonico 0175/270221 ( fax 0175/270833)
L’indirizzo e-mail è: info@casadiriposowild.it

La struttura è stata recentemente ristrutturata in tutti i suoi piani e tutte le camere sono dotate di bagno individuale.
Ogni piano è dotato di bagno assistito, infermeria, salone per attività varie, tv e socializzazione, refettorio

Attualmente la struttura è autorizzata con Determina n° 694 del 28/05/2010 dalla ASL CN 1 – Distretto di Saluzzo per un totale di 89 posti letto così suddivisi:
n° 9 posti letto RAA;
n° 40 posti letto RA;
n° 40 posti letto RSA come da Deliberazione della Giunta Regionale 30 luglio 2012, n. 45-4248.
La Casa di Riposo è convenzionata con la ASL CN1, con la ASL TO1 e TO2.
In data 02.04.07 la Struttura ha conseguito la Certificazione del proprio Sistema di Gestione della Qualità in conformità alla norma internazionale UNI EN ISO 9001, con Certificato n. IT07/0502. Tale certificazione è costantemente mantenuta nel tempo.


Realizzato da   Leonardo Web
CASA DI RIPOSO ANNA ED EMILIO WILD OSPEDALETTO DUELLI utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.
Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell' utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento